Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie premi il tasto Maggiori info

×

Attenzione

JFile: :read: Unable to open file: https://www.enospace.it/blog?format=feed
×

Messaggio

Failed loading XML...
Failed loading XML... attributes construct error Couldn't find end of Start Tag rss line 1 Extra content at the end of the document

Varie

Gruppo Docenti

Il "Gruppo Docenti" rappresenta un gruppo di soci, esperti nella degustazione e comunicazione del vino e del cibo, che si propongono per lo svolgimento di degustazioni e di lezioni in occasione di corsi, seminari ed altri eventi.   

I soci in possesso del titolo di Maestro Enodegustatore possono aderire al "Gruppo Docenti" presentando una richiesta al Presidente dell'Associazione, con la quale dichiarano di essere in possesso del suddetto titolo.

Il socio aderente al "Gruppo Docenti" può essere designato dal Presidente dell'Associazione allo svolgimento di degustazioni e di lezioni in occasione di corsi, seminari ed altri eventi, nonché alla valutazione delle prove degli aspiranti Enodegustatori, Sommelier Enodegustatori e Maestri Enodegustatori, come componente della commissione d'esame; il socio aderente al "Gruppo Docenti" può, inoltre, essere invitato dal Presidente dell'Associazione a partecipare alla stesura di volumi, testi e circolari riconducibili all’attività sociale, nonché ad entrare a far parte di commissioni di degustazione in occasione della stesura di guide o in occasione di concorsi enologici.

Per lo svolgimento delle suddette attività al Maestro Enodegustatore aderente al "Gruppo Docenti" potrà essere corrisposto, a seconda dei casi, un onorario e/o un rimborso spese documentate.

In caso di comportamento scorretto del socio durante lo svolgimento delle suddette attività, potranno essere presi da parte del Presidente dell'Associazione provvedimenti disciplinari, consistenti nella sospensione temporanea o permanente del socio dal "Gruppo Docenti"; nei casi più gravi è prevista la proposta da parte del Consiglio Direttivo all'Assemblea di espulsione del socio dall'Associazione.

Attualmente il "Gruppo Docenti" è composto dai seguenti soci "Maestri Enodegustatori":

  • Farina Alessandro
  • Russo Pasquale
  • Perfetto Tonia
  • Parrella Andrea
  • Pisciotta Gennaro
tags:

Rinnovo quota associativa

E' iniziata la campagna di rinnovo delle iscrizioni all'Associazione Culturale "Enodegustatori Campani".

Continuando a far parte della nostra associazione potrai approfondire con noi la cultura del vino, della birra e di altri alcolici, nonché quella dei prodotti gastronomici di qualità, partecipando agli incontri con i produttori, alle degustazioni tematiche e alle altre attività che insieme a te organizzeremo, oltre a poter usufruire delle convenzioni riservate ai soci presso gli esercizi indicati nel sito web dell'associazione.

Potrai, inoltre, seguire un percorso formativo, partecipando ai corsi e ai seminari, così da avere un ruolo sempre più attivo nell'ambito dell'associazione. Una volta conseguito il titolo di "Enodegustatore" potrai, infatti, essere incaricato dello svolgimento di degustazioni guidate, nonché del servizio del vino e di altre bevande, in occasione di corsi, seminari, eventi e manifestazioni, oltre a poter entrare a far parte di commissioni di degustazione in occasione della stesura di guide o in occasione di concorsi enologici. Successivamente, potrai approfondire le tecniche dell'abbinamento cibo-vino e sostenere l'esame per conseguire il titolo di "Sommelier Enodegustatore".

Infine, con il conseguimento del titolo di "Maestro Enodegustatore", potrai essere designato allo svolgimento di lezioni nell'ambito dei corsi e seminari formativi, nonché entrare a far parte di commissioni per la valutazione degli aspiranti Enodegustatori, Sommelier Enodegustatori e Maestri Enodegustatori, oltre a poter essere chiamato alla stesura di volumi e testi inerenti il mondo del vino.
Sarai sempre informato circa le iniziative che organizzeremo attraverso la newsletter e attraverso il sito www.enodegustatoricampani.it.

E' possibile rinnovare la quota associativa (10 euro) effettuando un bonifico bancario intestato a "Enodegustatori Campani", indicando nella causale "Quota associativa 2020", al seguente codice IBAN IT17 J030 6967 6845 1074 9160 994 - Intesa San Paolo.

Il rinnovo dell'iscrizione entro e non oltre il termine previsto (28 febbraio 2020) darà diritto al voto in Assemblea e nelle eventuali elezioni per il rinnovo degli organi sociali.
Per qualsiasi altra informazione puoi scrivere ad This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. o telefonare al 3355744459.

tags:

Benvenuto!

Ciao e benvenuto/a sul sito dell'associazione culturale "Enodegustatori Campani".


L’Associazione non persegue scopi di lucro ed è motivata dalla decisione dei soci di approfondire la cultura di vino, birra, liquori, distillati e prodotti gastronomici di qualità, di promuovere il consumo di questi prodotti con coscienza e consapevolezza, nonché di condividere l'amore per la buona tavola.
Incontri con i produttori, degustazioni tematiche, corsi di formazione e tante altre attività riservate ai soci ti aspettano. Se ti interessano questi argomenti, diventa socio ed unisciti a noi.

 

tags:

FAQ

Ecco alcune domande che spesso ci vengono poste e le relative risposte per fare chiarezza.

 

Chi sono gli "Enodegustatori Campani"?

La nostra è un'associazione culturale, registrata presso l'Agenzia delle Entrate, che ha lo scopo di diffondere la cultura del vino, della birra e di altri alcolici, promuovendone il consumo con coscienza e consapevolezza.

In particolare, l’Associazione si propone di informare e formare i soci sulle caratteristiche dei vini italiani e di altri paesi, sulle tecniche utilizzate per la loro produzione, servizio, degustazione ed abbinamento con il cibo, attraverso l'organizzazione sia di eventi monotematici sia di corsi rivolti ad appassionati e professionisti del settore.

 

Quali sono i titoli rilasciati dall'Associazione?

Dopo aver frequentato i corsi propedeutici ed aver superato i relativi esami, il socio acquisisce il titolo di "Enodegustatore", poi di "Sommelier Enodegustatore" ed, infine, di "Maestro Enodegustatore"; in tal modo, il socio potrà ricoprire un ruolo sempre più attivo nell'ambito dell'Associazione ed, in occasione di corsi, seminari, eventi e manifestazioni, essere incaricato del servizio del vino e di altre bevande, nonché dello svolgimento di degustazioni guidate e di lezioni, fino ad entrare a far parte di commissioni di degustazione per la stesura di guide o in occasione di concorsi enologici.

Leggi tutto: FAQ

Approccio al vino

Vigna, Cantina, Territorio...

CORSO DI BASE SUL VINO

Si tratta di un breve ma intenso corso di avvicinamento al vino rivolto a tutti coloro che vogliono apprendere i principi della tecnica di degustazione e giungere, attraverso un avvincente percorso tra cenni di viticoltura ed enologia, ad una bevuta enoica più "consapevole"... Si degusteranno vini accuratamente selezionati sia campani sia di altre regioni d'Italia; durante i nostri incontri vedremo, inoltre, come leggere le etichette, stappare le bottiglie e servire il vino nel migliore dei modi. Alla fine del corso è prevista una visita guidata presso un'azienda vitivinicola locale, dove si potrà avere esperienza diretta delle nozioni apprese durante il corso e ad ogni partecipante verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

 

Leggi tutto: Approccio al vino

tags:

Collabora con noi

La nostra associazione al fine di diffondere la cultura enogastronomica offre la propria collaborazione a produttori di vino, di birra o di altri alcolici, nonché di prodotti gastronomici di qualità, per la realizzazione di eventi presso enoteche e/o ristoranti, così da dar voce ai vostri prodotti e, nel contempo, permettervi di raccontare la storia e la filosofia della vostra azienda alla presenza di un pubblico attento e sensibile alle tematiche enogastronomiche.

 

Per maggiori informazioni telefonare al numero 3355744459 oppure scrivere all'indirizzo email This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

Hanno finora collaborato con noi:

  La Tipicheria   Fracta Sativa Cantine di Marzo Supermercati Extra Pro Loco Parete      

 

 

Inoltre, i nostri "Sommelier Enodegustatori" si rendono disponibili per la gestione di banchi di assaggio in occasione di manifestazioni e fiere, nonché per condurre degustazioni guidate direttamente presso la vostra azienda o punto vendita.

tags:

Invio campioni

Le aziende interessate possono inviare dei campioni di vino, di birra o di altri alcolici, in modo da permetterci di degustarli e recensirli gratuitamente su questo sito.

La degustazione dei campioni inviati sarà svolta da una commissione composta da almeno due Maestri Enodegustatori, che per la valutazione utilizzeranno un metodo da noi realizzato.

Per maggiori informazioni telefonare al numero 3355744459 oppure scrivere all'indirizzo email This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Gruppo di Servizio

Il "Gruppo di Servizio" (GDS) rappresenta un gruppo di soci che intendono affinare e approfondire la cultura, la pratica e la manualità legata al servizio del vino e delle altre bevande.

Può iscriversi gratuitamente al GDS, facendone richiesta al Coordinatore del Gruppo di Servizio, ogni socio in possesso dell'Attestato di Formazione/Aggiornamento per addetti alle attività connesse all'igiene degli alimenti, nonché del titolo di Enodegustatore, Maestro Enodegustatore o Sommelier (quest'ultimo rilasciato dalla presente o altra associazione operante nel mondo del vino).

Il socio neoiscritto al GDS, che non ha in curriculum esperienza di servizio, dovrà frequentare il "seminario sulle tecniche di servizio" organizzato dall'Associazione nonché frequentare un tirocinio formativo consistente nello svolgimento di almeno tre servizi in affiancamento ad un socio più esperto aderente al GDS.

Dall'elenco degli iscritti al GDS, il Coordinatore del GDS può individuare il socio da impiegare nei servizi da svolgere in occasione di corsi, seminari, eventi e manifestazioni.

Il Coordinatore del Gruppo di Servizio viene nominato dal Consiglio Direttivo tra i propri membri e la sua funzione sarà quella di organizzare i servizi richiesti, nonché tenere aggiornato l'elenco dei soci aderenti al GDS, tenendo conto delle nuove adesioni e delle eventuali disdette; in tale elenco il Coordinatore del GDS individuerà i soci da impiegare nei servizi richiesti. La funzione di Coordinatore del GDS può essere svolta, in caso di sua assenza o di sue dimissioni scritte o nel caso in cui sia temporaneamente impedito, dal Presidente dell'Associazione.

Per lo svolgimento delle attività di servizio al socio iscritto al GDS potrà essere riconosciuto da parte dell'Associazione un compenso e/o un rimborso spese documentate.

Attualmente il "Gruppo di Servizio" è composto dai seguenti soci:

  • Farina Alessandro
  • Russo Pasquale
  • Perfetto Tonia
  • Papa Gaetano
  • Iacomo Michele
tags:

Convenzioni

 

VILLA MATILDE

Fino al 31/12/16 i Soci, esibendo la tessera di adesione all'Associazione, avranno diritto ad uno sconto del 10% sui prezzi di "Vini" e "Confezioni Regalo" (ad esclusione della linea Economy).

FATTORIA TERRE DEL MARCHESATO

Tutti i Soci, esibendo la tessera di adesione all'Associazione, avranno diritto ad uno sconto del 10% sull'acquisto dei prodotti dell'azienda.

 

LA LUNA DEL CASALE

Tutti i Soci, esibendo la tessera di adesione all'Associazione, avranno diritto ad uno sconto del 10% sull'acquisto dei prodotti dell'azienda.

Se sei interessato a stipulare una convenzione con la nostra associazione o vuoi ricevere ulteriori informazioni in merito, scrivi a This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it..

tags:

Informativa privacy

INFORMATIVA AI SENSI DEL D.LGS N. 196 DEL 30 GIUGNO 2003 E S.M.I.

 

I dati personali acquisiti saranno utilizzati, anche con l'ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati, esclusivamente per lo svolgimento e la gestione delle attività legate agli scopi dell’associazione.

Ai sensi del D.Lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 e s.m.i., il socio ha il diritto di accedere ai propri dati chiedendone la correzione, l'integrazione e, ricorrendone gli estremi, la cancellazione o il blocco.

I dati potranno essere trattati direttamente dall'Associazione, ovvero comunicati all'Amministrazione Finanziaria, ad organi di Polizia Tributaria, alla Guardia di Finanza, all'Ispettorato del Lavoro ed, in genere, a tutti gli organi preposti a verifiche e controlli circa la regolarità degli adempimenti di cui alle finalità anzi indicate; i dati potranno, inoltre, essere comunicati agli studi professionali per l'espletamento dei servizi connessi. 

Il Titolare del trattamento dati è Pasquale Russo, C.F. RSSPQL68P15F839C, in qualità di rappresentante legale dell'Associazione "Enodegustatori Campani".

Il Responsabile del trattamento dati è Alessandro Farina, C.F. FRNLSN81T02F839R, in qualità di Segretario e Tesoriere dell'Associazione "Enodegustatori Campani".

 

ESTRATTO DELLO STATUTO

 

Art. 2. L’Associazione non persegue scopi di lucro, è a carattere volontario e democratico ed è motivata dalla decisione dei soci di approfondire la cultura di vino, birra, liquori, distillati e prodotti gastronomici di qualità, nonché di condividere l'amore per la buona tavola.

Art. 3. L’Associazione ha lo scopo di praticare, promuovere e diffondere la cultura del vino, della birra e di altri alcolici, promuovendo il consumo di questi prodotti con coscienza e consapevolezza.
In particolare l’Associazione si propone di informare e formare i soci sulle caratteristiche dei vini italiani e di altri paesi, sulle tecniche utilizzate per la loro produzione, servizio, degustazione ed abbinamento con il cibo, avvalendosi della collaborazione di personale qualificato e competente.

Art. 6. La qualifica di socio si ottiene al momento dell’ammissione all’Associazione, che viene deliberata dal Consiglio Direttivo, nella sua prima seduta successiva alla presentazione della domanda di ammissione.

Art. 7. Tutti i soci hanno diritto di partecipare alla vita associativa.

I soci esercitano il diritto di voto nelle assemblee e possono far parte degli organismi associativi.

Art. 9. La qualità di socio si perde per decesso, dimissioni, espulsione.

Il socio può essere espulso quando ponga in essere comportamenti che provocano danni materiali o morali all’Associazione.

tags:

Consiglio Direttivo

Il Consiglio Direttivo è l'organo esecutivo dell'Associazione ed è dotato dei più ampi poteri per la gestione ordinaria e straordinaria dell’Associazione ed è eletto dall'Assemblea.

Il Consiglio Direttivo è composto da un minimo di tre membri.

Il Consiglio Direttivo si riunisce almeno quattro volte all’anno ovvero ogni qual volta il Presidente lo riterrà necessario o ne faccia richiesta un terzo dei Consiglieri.

Le sedute sono valide quando è presente la maggioranza dei Consiglieri e le delibere sono approvate a maggioranza assoluta dei presenti. In caso di parità di voti prevale il voto del Presidente. Le votazioni sono palesi tranne nei casi di nomine o comunque riguardanti le persone; in questo caso saranno a scrutinio segreto e, eventualmente, con scheda.

I verbali delle deliberazioni del Consiglio Direttivo devono essere trascritti in ordine cronologico su apposito registro e devono essere sottoscritti dal Presidente e dal Segretario.

Il Consiglio Direttivo svolge le sue sedute, di norma, con la sola partecipazione dei Consiglieri eletti. Tuttavia, il Consiglio Direttivo può invitare alle sue riunioni altri soci e/o tecnici che ritiene opportuno per l'assunzione delle proprie decisioni. Tutti gli invitati alle riunioni del Consiglio Direttivo hanno diritto di parola ma non di voto.

E’ riconosciuto al Consiglio Direttivo il potere di cooptare altri membri fino ad un massimo di un terzo dei suoi componenti.

Qualora durante il mandato vengano a mancare uno o più consiglieri si procederà alla sostituzione alla prima Assemblea utile. Il Consiglio Direttivo si considera decaduto quando vengano a mancare i due terzi dei componenti. In questo caso l’Assemblea, convocata dai membri ancora presenti nel Consiglio Direttivo, eleggerà i nuovi componenti di quest'organo.

 

MEMBRI IN CARICA DEL CONSIGLIO DIRETTIVO

PRESIDENTE Russo Pasquale

VICEPRESIDENTE, designato Vicario, TESORIERE e SEGRETARIO Farina Alessandro

VICEPRESIDENTE Aroldo Salvatore

 

tags:

Assemblea dei soci

L’Assemblea dei soci è l’organo sovrano dell’Associazione ed è composta da tutti gli aderenti che abbiano versato la quota sociale almeno otto giorni prima della data di svolgimento della stessa.

L'Assemblea ordinaria e straordinaria è presieduta dal Presidente, in sua assenza dal Vice Presidente designato Vicario.

Al Presidente dell'Assemblea spetta il compito di constatare il diritto di intervenire in Assemblea da parte dei soci.

L'Assemblea non può impartire direttive sui singoli atti di amministrazione, se non per quelli per cui è autorizzata, né può sostituirsi al Consiglio Direttivo nel compimento degli stessi.

Per le votazioni si procede normalmente per alzata di mano, mentre per la votazione nell'ambito delle elezioni di membri del Consiglio Direttivo si procede mediante voto a scrutinio segreto su scheda.

tags:

Cookie Policy

Il Garante della Privacy ha recepito una Direttiva Europea che impone agli amministratori delle pagine web di mostrare ai visitatori banner che li informino di quale sia la politica dei cookie del sito che stanno consultando e di subordinare la sua accettazione al proseguimento della navigazione.

In questa pagina è descritta la cookie policy attuata da http://www.enodegustatoricampani.it (di seguito indicato come “En.Ca.”) sito dell'Associazione culturale "Enodegustatori Campani".

Cookie Policy

I cookies sono piccoli file di testo inviati all'utente dal sito web visitato. Vengono memorizzati sull’hard disk del computer, consentendo in questo modo al sito web di riconoscere gli utenti e memorizzare determinate informazioni su di loro, al fine di permettere o migliorare il servizio offerto.

Esistono diverse tipologie di cookies. Alcuni sono necessari per poter navigare sul sito, altri hanno scopi diversi come garantire la sicurezza interna, amministrare il sistema, effettuare analisi statistiche, comprendere quali sono le sezioni del sito che interessano maggiormente gli utenti o offrire una visita personalizzata del sito.

Il sito “En.Ca.” utilizza cookies tecnici e non di profilazione. Quanto precede si riferisce sia al computer dell’utente sia ad ogni altro dispositivo che l'utente può utilizzare per connettersi al sito.

Cookies tecnici

I cookies tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio.

Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web.

Possono essere suddivisi in cookies di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookies analytics, assimilati ai cookies tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookies di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.

La disabilitazione dei cookies potrebbe limitare la possibilità di usare il sito “En.Ca.” e impedire di beneficiare in pieno delle funzionalità e dei servizi presenti sul sito. Per decidere quali accettare e quali rifiutare, è illustrata di seguito una descrizione dei cookies utilizzati sul sito “En.Ca.”.

Tipologie di cookies utilizzati

Cookies di prima parte:

I cookies di prima parte (ovvero i cookies che appartengono al sito dell’editore che li ha creati) sono impostati dal sito web visitato dall'utente, il cui indirizzo compare nella finestra URL. L'utilizzo di tali cookies ci permette di far funzionare il sito in modo efficiente e di tracciare i modelli di comportamento dei visitatori.

Cookies di terzi:

I cookies di terzi sono impostati da un dominio differente da quello visitato dall'utente. Se un utente visita un sito e una società diversa invia l'informazione sfruttando quel sito, si è in presenza di cookies di terze parti.

Cookies di sessione:

I c.d. ‘cookies di sessione’ sono memorizzati temporaneamente e vengono cancellati quando l’utente chiude il browser. Se l’utente si registra al sito “En.Ca.”, può utilizzare cookies che raccolgono dati personali al fine di identificare l’utente in occasione di visite successive e di facilitare l'accesso - login al sito (per esempio conservando username e password dell’utente) e la navigazione sullo stesso. Inoltre “En.Ca.” utilizza i cookies per finalità di amministrazione del sistema. Il sito potrebbe contenere link ad altri siti. “En.Ca.” non ha alcun accesso o controllo su cookies, web bacon e altre tecnologie di tracciamento usate sui siti di terzi cui l’utente può accedere dal sito, sulla disponibilità, su qualsiasi contenuto e materiale che è pubblicato o ottenuto attraverso tali siti e sulle relative modalità di trattamento dei dati personali; “En.Ca.” a questo proposito, considerata la mole di tali siti terzi, declina espressamente ogni relativa responsabilità. L’utente dovrebbe verificare la privacy policy dei siti di terzi cui accede dal sito “En.Ca.” per conoscere le condizioni applicabili al trattamento dei dati personali poiché la presente policy si applica solo al sito “En.Ca.” come sopra definito.

Cookies persistenti:

I cookies persistenti sono memorizzati sul dispositivo degli utenti tra le sessioni del browser, consentendo di ricordare le preferenze o le azioni dell'utente in un sito. Possono essere utilizzati per diversi scopi, ad esempio per ricordare le preferenze e le scelte quando si utilizza il sito “En.Ca.”.

Cookies essenziali:

Questi cookies sono strettamente necessari per il funzionamento del sito “En.Ca.”. Senza l'uso di tali cookies alcune parti del sito non funzionerebbero. Comprendono, ad esempio, i cookies che consentono di accedere in aree protette del sito. Questi cookies non raccolgono informazioni per scopi di marketing e non possono essere disattivati.

Cookies funzionali:

Questi cookies servono a riconoscere un utente che torna a visitare il sito “En.Ca.”. Permettono di personalizzare i contenuti e ricordate le preferenze (ad esempio, la lingua selezionata o la regione). Questi cookies non raccolgono informazioni che possono identificare l'utente. Tutte le informazioni raccolte sono anonime.

Cookies di condivisone sui Social Network:

Questi cookies facilitano la condivisione dei contenuti del sito “En.Ca.” attraverso social network quali Facebook e Twitter. Per prendere visione delle rispettive privacy e cookies policies è possibile visitare i siti web dei social networks. Nel caso di Facebook e Twitter, l'utente può visitare https://www.facebook.com/help/cookies e https://twitter.com/privacy.

Nello specifico, si riporta di seguito la lista dei principali cookies utilizzati su “En.Ca.” e relative descrizioni e funzionalità, compresa la durata temporale.

1) Tipologia di Cookie

Prima parte Funzionale

Provenienza

“En.Ca.”

Finalità

Recuperare le impostazioni dell'utente (salvare la sessione dell'utente e ricordare alcune impostazioni come le impostazioni di accessibilità)

Durata

Cookie persistente

2) Tipologia di Cookie

Prima parte - Funzionale

Provenienza

“En.Ca.”

Finalità

Memorizzare il luogo dell'utente e ricordare le impostazioni di lingua (in forma anonima)

3) Tipologia di Cookie

Prima parte - Funzionale

Provenienza

“En.Ca.”

Finalità

Personalizzare il contenuto della pagina a seconda del dispositivo utilizzato dall'utente, delle sue scelte e delle impostazioni (in forma anonima)

 

Come modificare le impostazioni sui cookies

La maggior parte dei browser accetta automaticamente i cookies, ma l’utente normalmente può modificare le impostazioni per disabilitare tale funzione. E' possibile bloccare tutte le tipologie di cookies, oppure accettare di riceverne soltanto alcuni e disabilitarne altri. La sezione "Opzioni" o "Preferenze" nel menu del browser permettono di evitare di ricevere cookies e altre tecnologie di tracciamento utente, e come ottenere notifica dal browser dell’attivazione di queste tecnologie. In alternativa, è anche possibile consultare la sezione “Aiuto” della barra degli strumenti presente nella maggior parte dei browser.

E' anche possibile selezionare il browser che utilizzato dalla lista di seguito e seguire le istruzioni:

Da dispositivo mobile:

Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del sito e/o limitare il servizio offerto da “En.Ca.”.

Diventa socio

Se anche tu vuoi entrare a far parte degli "Enodegustatori Campani" scarica il modulo sottostante, oppure richiedi informazioni scrivendo al seguente indirizzo email: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it..

Entrando a far parte della nostra associazione potrai approfondire con noi la cultura del vino, della birra e di altri alcolici, nonché quella dei prodotti gastronomici di qualità, partecipando agli incontri con i produttori, alle degustazioni tematiche e alle altre attività che insieme a te organizzeremo, oltre a poter usufruire delle convenzioni riservate ai soci presso gli esercizi commerciali indicati sul sito web dell'associazione.

Potrai, inoltre, seguire un percorso formativo, partecipando ai corsi e ai seminari, così da avere un ruolo sempre più attivo nell'ambito dell'associazione... una volta conseguito il titolo di "Enodegustatore" potrai, infatti, essere incaricato del servizio del vino e di altre bevande, in occasione di corsi, seminari, eventi e manifestazioni. 

Successivamente, potrai approfondire le tecniche dell'abbinamento cibo-vino e sostenere l'esame per conseguire il titolo di "Sommelier Enodegustatore".

Infine, con il conseguimento del titolo di "Maestro Enodegustatore", potrai essere designato allo svolgimento di degustazioni e lezioni nell'ambito dei corsi, seminari ed altri eventi, entrare a far parte di commissioni per la valutazione degli aspiranti Enodegustatori, Sommelier Enodegustatori e Maestri Enodegustatori; potrai essere invitato a partecipare alla stesura di volumi e testi inerenti il mondo del vino, nonché entrare a far parte di commissioni di degustazione in occasione della stesura di guide o in occasione di concorsi enologici.

Sarai sempre informato circa le iniziative che organizzeremo attraverso la nostra newsletter e attraverso il sito www.enodegustatoricampani.it.

La quota associativa annuale è pari a soli 10 euro. Cosa aspetti!

 Modulo iscrizione

tags:

Statuto

Titolo 1 – DENOMINAZIONE, SEDE E SCOPO

Art. 1. E’ costituita l’associazione culturale denominata "Enodegustatori Campani" (EN.CA.), di seguito denominata “Associazione”. L’Associazione ha sede legale in Grumo Nevano (NA), Via Roma n. 25, ed ha durata illimitata.
Art. 2. L’Associazione non persegue scopi di lucro, è a carattere volontario e democratico ed è motivata dalla decisione dei soci di approfondire la cultura di vino, birra, liquori, distillati e prodotti gastronomici di qualità, nonché di condividere l'amore per la buona tavola.
Art. 3. L’Associazione ha lo scopo di praticare, promuovere e diffondere la cultura del vino, della birra e di altri alcolici, promuovendo il consumo di questi prodotti con coscienza e consapevolezza.
In particolare l’Associazione si propone di informare e formare i soci sulle caratteristiche dei vini italiani e di altri paesi, sulle tecniche utilizzate per la loro produzione, servizio, degustazione ed abbinamento con il cibo, avvalendosi della collaborazione di personale qualificato e competente.
Art. 4. Per il raggiungimento dei propri scopi l’Associazione potrà:

promuovere e realizzare momenti formativi e divulgativi, convegni, conferenze, seminari e corsi per formare enodegustatori e maestri enodegustatori;

favorire la conoscenza enogastronomica, in collaborazione con enti locali, associazioni,
università, istituzioni, ecc.;

valorizzare le tradizioni e la storia dell’enogastronomia;

favorire la partecipazione dei soci ad iniziative di presentazione, sviluppo e lancio di prodotti enologici e gastronomici;

favorire l’acquisto di gruppo di prodotti enologici e gastronomici, privilegiando i prodotti di territorio, rispettosi dell’ambiente e che utilizzano procedure e metodologie di produzione sostenibili;

promuovere e realizzare ogni altra iniziativa direttamente o indirettamente rispondente alle finalità dell’Associazione;

partecipare a rassegne, fiere e mercati artigianali tipici del settore;

pubblicare su periodici le notizie riguardanti le attività associative, nonché curare la stampa, la riproduzione e la pubblicazione di volumi, testi e circolari riconducibili all’attività che costituisce l’oggetto sociale;

promuovere occasionalmente raccolte pubbliche di fondi in concomitanza di celebrazioni, ricorrenze o campagne di sensibilizzazione, anche mediante offerte di beni di modico valore o di servizi ai sovventori.

Infine, l'Associazione per lo svolgimento della propria attività potrà anche stipulare convenzioni con lo Stato, le Regioni, gli Enti Locali e gli altri Enti Pubblici e/o privati ed aderire ad organismi o federazioni impegnate, con analoghe finalità, in attività di intervento sociale o culturale.


Titolo II – I SOCI

Art. 5. Può richiedere di diventare socio chiunque accetti e si riconosca nel presente statuto ed abbia compiuto il diciottesimo anno di età, indipendentemente dalla propria identità sessuale, nazionalità, appartenenza etnica, politica e religiosa.
Art. 6. La qualifica di socio si ottiene al momento dell’ammissione all’Associazione, che viene deliberata dal Consiglio Direttivo, nella sua prima seduta successiva alla presentazione della domanda di ammissione.
Art. 7. Tutti i soci hanno diritto di partecipare alla vita associativa.
I soci esercitano il diritto di voto nelle assemblee e possono far parte degli organismi associativi.
Art. 8. I soci hanno l’obbligo di osservare lo statuto, di rispettare le decisioni degli Organi dell’Associazione, di corrispondere le quote associative.
Non è ammessa la trasferibilità e la rivalutazione delle quote e dei relativi diritti.
Art. 9. La qualità di socio si perde per decesso, dimissioni, espulsione.
Il socio può essere espulso quando ponga in essere comportamenti che provocano danni materiali o morali all’Associazione.
Art. 10. La perdita, per qualsiasi causa, della qualità di socio non dà diritto alla restituzione di quanto versato all’Associazione.

Titolo III – L’ASSEMBLEA

Art. 11. Gli organi dell’Associazione sono: l’Assemblea dei soci, il Consiglio Direttivo, il Presidente e il Collegio dei Revisori dei Conti, qualora l’Assemblea ne deliberi la presenza.
Art. 12. L’Assemblea dei soci è l’organo sovrano dell’Associazione ed è composta da tutti gli aderenti che abbiano versato la quota sociale almeno otto giorni prima della data di svolgimento della stessa.
E’ convocata dal Presidente, in via ordinaria, almeno una volta l’anno per l’approvazione del rendiconto e per affrontare le problematiche più rilevanti per la vita dell’Associazione, anche in riferimento alle finalità che l’Associazione si prefigge.
E’ comunque convocata ogni volta che il Consiglio Direttivo lo ritenga opportuno, ovvero quando venga fatta richiesta da almeno un terzo dei soci purché in regola con i versamenti delle quote associative.
Art. 13. La convocazione dell’Assemblea deve essere effettuata almeno otto giorni prima della data della riunione mediante lettera o e-mail ad ogni singolo associato, ovvero mediante affissione dell’avviso in maniera ben visibile nei locali in cui vengono svolte le attività associative o pubblicazione sulla bacheca elettronica del sito internet dell’Associazione. L’avviso di convocazione deve contenere il giorno, l’ora ed il luogo della convocazione, nonché l’ordine del giorno.
Art. 14. L’Assemblea ordinaria è regolarmente costituita in prima convocazione con la presenza della metà più uno degli aderenti ed in seconda convocazione qualunque sia il numero dei presenti. Tra la prima e la seconda convocazione deve intercorrere almeno un’ora.

L’Assemblea ordinaria:

approva annualmente il rendiconto;

definisce la quota associativa annuale tenendo conto della proposta del Consiglio Direttivo;

ogni tre anni elegge il Consiglio Direttivo, fissandone il numero dei componenti che non potranno essere meno di tre;

delibera su ogni argomento sottoposto al suo esame dal Consiglio Direttivo;

delibera i provvedimenti di espulsione proposti dal Consiglio Direttivo.

Le modifiche statutarie sono deliberate dall’Assemblea con il voto favorevole di almeno la metà di tutti i soci, mentre lo scioglimento dell’Associazione e la devoluzione del patrimonio è deliberato con il voto favorevole di almeno due terzi dei soci.
Negli altri casi l’Assemblea delibera con la maggioranza dei soci presenti.
Delle delibere assembleari deve essere data pubblicità, per estratto, mediante affissione nella sede sociale o con altra pubblicizzazione anche elettronica.
Ogni socio ha diritto ad un solo voto e potrà farsi rappresentare, con delega scritta, da altro socio. Ogni socio può essere portatore di una sola delega.
Art. 15. L’Assemblea straordinaria è regolarmente costituita in prima convocazione con la presenza di almeno due terzi degli aderenti e delibera con il voto favorevole della maggioranza degli aderenti presenti aventi diritto di voto.
In seconda convocazione l’Assemblea straordinaria è regolarmente costituita con la presenza della maggioranza degli associati e delibera con il voto favorevole della maggioranza degli aderenti presenti aventi diritto di voto.
Tra la prima e la seconda convocazione deve intercorrere almeno un’ora.

L’Assemblea straordinaria:

delibera sulle questioni che ne hanno reso necessaria la convocazione;

delibera sulle modifiche allo statuto dell’Associazione, su proposta del Consiglio Direttivo o di almeno un terzo degli aderenti;

delibera lo scioglimento e la liquidazione dell’Associazione e la devoluzione del suo patrimonio secondo le modalità di cui all’art. 24 del presente statuto.

Titolo IV – IL CONSIGLIO DIRETTIVO E IL PRESIDENTE

Art. 16. Il Consiglio Direttivo è l’organo esecutivo dell’Associazione. Esso è composto da un minimo di tre membri. Tutti i componenti durano in carica tre anni e possono essere rieletti. Le cariche direttive sono a titolo gratuito.
Art. 17. Il Consiglio Direttivo è dotato dei più ampi poteri per la gestione ordinaria e straordinaria dell’Associazione.

Spetta inoltre al Consiglio Direttivo:

stabilire annualmente il calendario delle attività associative;

fissare la data dell’assemblea annuale;

redigere il rendiconto annuale;

predisporre la relazione dell’attività svolta;

assicurare un corretto uso delle strutture e degli strumenti tecnici di cui l’Associazione si avvale per le proprie attività;

adottare tutte le misure necessarie allo svolgimento dell’attività dell’Associazione;

attuare le deliberazioni dell’Assemblea;

proporre all’Assemblea l’espulsione di soci;

formulare i regolamenti per il funzionamento dell’Associazione da sottoporre all’approvazione dell’Assemblea;

definire la quota associativa necessaria al buon andamento dell’attività dell’Associazione da proporre in Assemblea.

Art. 18. Il Presidente dell’Associazione è eletto dal Consiglio Direttivo tra i propri membri, dura in carica quanto il Consiglio Direttivo stesso e può essere rieletto. Il Presidente è il legale rappresentante dell’Associazione e a lui potranno essere delegati parte dei poteri spettanti al Consiglio Direttivo. Compete al Presidente convocare e presiedere l’Assemblea e il Consiglio Direttivo.
Nell’ambito del Consiglio Direttivo potranno essere eletti uno o più Vice Presidenti, di cui uno designato Vicario, un Segretario ed un Tesoriere.
Il Consiglio Direttivo può attribuire delle specifiche funzioni ai singoli Consiglieri per il conseguimento dei fini sociali dell’Associazione. E’ riconosciuto al Consiglio Direttivo il potere di cooptare altri membri fino ad un massimo di un terzo dei suoi componenti.
Art. 19. Qualora durante il mandato vengano a mancare uno o più consiglieri si procederà alla sostituzione alla prima Assemblea utile. Il Consiglio Direttivo si considera decaduto quando vengano a mancare i due terzi dei componenti. In questo caso l’Assemblea, convocata dai membri ancora in carica, eleggerà i nuovi componenti del Consiglio Direttivo.
Art. 20. Il Consiglio Direttivo si riunisce almeno quattro volte all’anno ovvero ogni qual volta il Presidente lo riterrà necessario o ne faccia richiesta un terzo dei Consiglieri.
Le sedute sono valide quando è presente la maggioranza dei Consiglieri e le delibere sono approvate a maggioranza assoluta dei presenti. In caso di parità di voti prevale il voto del Presidente.
I verbali delle deliberazioni del Consiglio Direttivo devono essere trascritti in ordine cronologico su apposito registro e devono essere sottoscritti dal Presidente e dal Segretario.
Art. 21. Il Collegio dei sindaci Revisori è un organismo di garanzia e di controllo.
Qualora si renda necessario per legge o l’Assemblea lo ritenga opportuno, verrà nominato dall’Assemblea stessa il Collegio dei Revisori formato da un massimo di 3 componenti, che possono essere individuati anche tra persone non aderenti all’Associazione, ma con comprovate capacità tecniche, conoscenza dell’Associazione e moralità.
Il Collegio dei Revisori ha il compito di controllare tutta l’attività amministrativa finanziaria dell’associazione, nonché di verificare l’attuazione delle delibere del Consiglio direttivo. Relaziona al Consiglio ed all’Assemblea.
I Revisori hanno diritto di assistere alle sedute del Consiglio Direttivo, con voto consultivo. I Revisori durano in carica 3 anni e sono rieleggibili.
Le cariche di Consigliere e di Sindaco Revisore sono incompatibili tra di loro.

Titolo V – IL PATRIMONIO

Art. 22. Il patrimonio dell’Associazione è costituito:

dalle quote associative e di iscrizione versate dai soci;

da eventuali contributi di privati o di enti pubblici;

da eventuali beni acquisiti in proprietà dall’Associazione;

entrate derivanti da attività dell’Associazione per il perseguimento dell’attività istituzionale;

ogni altra entrata che concorra ad incrementare l’attivo sociale, purché consentita da norme di legge o regolamento.

Eventuali avanzi di gestione o fondi di riserva non potranno essere distribuiti sia in forma diretta che indiretta tra i soci, salvo che la destinazione o distribuzione non sia imposta dalla legge, ma dovranno essere utilizzati per il raggiungimento dei fini istituzionali.
E’ sancita la intrasmissibilità delle quote associative.

Art. 23. L’esercizio sociale ha durata annuale, dal 1 gennaio al 31 dicembre di ogni anno. Il Consiglio direttivo dovrà predisporre il rendiconto annuale da sottoporre all’approvazione dell’Assemblea entro quattro mesi dalla chiusura dell’esercizio sociale. Il rendiconto dovrà essere depositato presso la sede sociale, dove potrà essere liberamente visionato dai soci.
Art. 24. Lo scioglimento dell’Associazione è deliberato, su proposta dei Consiglio Direttivo, dall’Assemblea dei soci, con le maggioranze previste dall’art. 15. Con la stessa modalità sono nominati i liquidatori. L’eventuale patrimonio residuo sarà devoluto ad enti con finalità analoghe o a fini di pubblica utilità individuati dall’Assemblea dei soci, sentiti gli organismi di controllo definiti dalla normativa in vigore e salvo diversa destinazione imposta dalla legge.

Titolo V – NORME FINALI

Art. 25. Per quanto non espressamente previsto dal presente statuto si fa riferimento agli eventuali regolamenti interni, nonché alle vigenti norme in materia di associazionismo.

 Item 01

Corso di Degustazione e Servizio del Vino

Per informazioni scrivi a: info@enodegustatoricampani.it
 Item 01

Corso di approccio al vino

Per informazioni scrivi a: info@enodegustatoricampani.it
 Item 01

Associazione Enodegustatori Campani

Per informazioni scrivi a: info@enodegustatoricampani.it

Newsletter

Voglio ricevere i vostri aggiornamenti

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Back to Top